Più 30% nel 2009

Sono aumentati del 30 per cento i gruppi di acquisto formati da condomini, colleghi, parenti o gruppi di amici che decidono di fare la spesa insieme per ottenere condizioni vantaggiose ma soprattutto per garantirsi la qualità degli acquisti.
È quanto emerge dal rapporto Coldiretti/Agri2000 sulle abitudini alimentari degli italiani che ha recensito nel 2009 in Italia ben 600 gruppi di acquisto solidale (Gas) strutturati, rispetto ai 460 dell’anno precedente. La Lombardia, con 160 (Gas) – segnala la Coldiretti –  è la regione con il maggiore numero, seguono Toscana, Piemonte, Veneto ed Emilia-Romagna.
Due italiani su tre (67 per cento) nel 2009 hanno acquistato almeno una volta direttamente dal produttore agricolo, la forma di distribuzione commerciale che ha registrato la maggiore crescita nel 2009 battendo nell’alimentare negozi ed ipermercati grazie ad un incremento dell’ 11 per cento del valore delle vendite. Si tratta di un fenomeno in controtendenza rispetto alla crisi generale perché concilia la necessità di risparmiare con quella di garantirsi la sicurezza del cibo.

Tra le motivazioni di acquisto dell’indagine Swg/Coldiretti spicca infatti la genuinità (71 per cento) seguita dal  risparmio (40 per cento) e dal gusto (26 per cento).

I GRUPPI DI ACQUISTO SOLIDALE (GAS) IN ITALIA PER REGIONE (2009)

Regione Gas
Lombardia 160
Toscana 84
Piemonte 71
Veneto 51
Emilia-Romagna 51
Lazio 50
Marche 23
Puglia 19
Campania 18
Liguria 17
Sicilia 17
Trentino 13
Sardegna 8
Umbria 7
Abruzzo 7
Friuli-V.Giulia 6
Val d’Aosta 4
Calabria 3
Molise 1
Basilicata 1

Fonte: Elaborazione Coldiretti-Agri2000

Annunci