oggi il pensiero lo rubo a Omraam Mikhaël Aïvahov
per  approfondire:  http://www.prosveta.it/index.htm

“Per la maggior parte, le persone non sono né cattive né malintenzionate ; anzi, molte desiderano sinceramente essere utili agli altri. Ma i buoni sentimenti e le buone intenzioni non bastano per compiere realmente il bene. Se qualcuno vuole aiutare gli altri, deve cominciare con lo sbarazzarsi di tutti gli elementi dentro di sé che si oppongono al bene che vuole realizzare.
Il bene e il male sono infatti così intimamente aggrovigliati in ogni essere, che spesso le forze oscure riescono ad approfittare della sua buona volontà. E mentre egli è persuaso di rendersi utile, svariati elementi contrari al bene si mescolano alle sue azioni, e le persone che avrebbero dovuto beneficiarne, alla fine sono solo delle vittime. Perciò, con un lavoro paziente svolto ogni giorno e ogni ora, dovete cercare di diminuire gli stati interiori che possono servire da calamita alle forze negative, e viceversa intensificare gli stati che attirano a voi le correnti celesti. Quando riuscirete a non aprire più la porta alle forze oscure, sarete realmente capaci di aiutare gli altri.”

Annunci