detentore

…Così si fa. Meglio sembrare maleducati che essere falsi come loro.
Perché, diciamola tutta, se un politico tende la mano a un cittadino è solo perché intende sfilargli l’orologio.
Nessuna intelligenza con il nemico.
Da sempre i cambi di regime non si realizzano con il dialogo ma con la ghigliottina, nei casi meno violenti con il disprezzo.
Un dubbio però mi assale, cittadina: e se fosse proprio per questo che le rivoluzioni non hanno mai cambiato la natura del potere, ma solo il volto del suo (provvisorio) detentore?

da: La cittadina e la strega MASSIMO GRAMELLINI

a me, leggendo l’articolo, è sembrata una grande cafona. Non è solo con la stretta di mano che si fanno accordi mafiosi e si scende a compromessi.
Stringere la mano a chi la tende è anche un gesto di senso civico ed educazione che finisce li.
Annunci